Home regolamento
Regolamento Trofeo della Pace 2017 PDF Stampa E-mail

Articolo 1: Il Trofeo della Pace è un torneo amichevole di calcio a 7 tra persone che si propongono di favorire e praticare lo sport e, attraverso di esso, la conoscenza, l'amicizia e l'integrazione tra persone residenti su uno stesso territorio ma di diverse nazionalità, culture, tradizioni e religioni. In tutte le fasi dello svolgimento del torneo i partecipanti si impegnano a tenere un comportamento di estrema correttezza, lealtà e rispetto totale verso le persone: compagni, avversari, arbitri, tifosi e chiunque altro.

Art. 2: Il regolamento di gioco osservato nel torneo è l’ultima edizione del “Regolamento del gioco” UISP per il calcio a 7 giocatori.

Art. 3: Le partite si svolgeranno negli impianti e nelle giornate previamente indicati dal Comitato Organizzatore. Il torneo si svolgerà preferibilmente nel pomeriggio della domenica. Sia i giocatori che gli altri partecipanti al Trofeo della Pace, non si opporranno alla pubblicazione di immagini riguardanti le partite del torneo e altri eventi pubblici ad esso collegati.

Art. 4: Il torneo si articolerà nella prima fase con la formula di 2 gironi all’italiana, con partite di sola andata.

Le classifiche saranno redatte in base ai seguenti criteri:

  • 3 punti per la vittoria  -  1 punto per il pareggio  -  0 punti per la sconfitta;

Tra due o più squadre a pari punti al termine del girone prevarrà per la classifica finale:

1. La squadra che ha vinto lo scontro diretto in caso di 2 squadre e la classifica avulsa tra più squadre e, in caso di ulteriore parità:

2. La squadra con la migliore differenza reti sul totale degli incontri disputati

3. La squadra che ha realizzato un maggiore numero di goal

4. La squadra che ha subito un minor numero di goal

5. Sorteggio

Al termine della fase a gironi, si terrà la giornata conclusiva, che vedrà le squadre partecipanti affrontarsi, come da calendario prefissato, secondo la classifica ottenuta nei 2 gironi preliminari: la vincitrice del girone A disputerà la finalissima con la vincitrice del girone B; la seconda squadra classificata del girone A disputerà la finale per il terzo e quarto posto con la seconda squadra classificata del girone B; le terze classificate nei 2 gironi disputeranno la finale per il quinto e sesto posto. La giornata conclusiva prevede tutte e 3 le partite di finale e a seguire la cerimonia della premiazione con coppe, medaglie e piccoli gadget, mentre non sono previsti premi in denaro.

In caso di parità al termine dei tempi regolamentari delle partite di finale, si andrà direttamente ai rigori senza tempi supplementari (prima 3 rigori per parte e poi in caso di ulteriore parità 1 rigore per parte finché una delle due squadre non prevarrà.

Art. 5: L’adesione prevede il tesseramento alla UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) di Monza Brianza - se non già tesserati con altre Società Sportive - con  la relativa copertura assicurativa e l'automatica accettazione del presente regolamento. Sarà inoltre condizione essenziale per partecipare al torneo la presentazione del certificato di idoneità alla pratica sportiva non agonistica.

Art. 6: Le squadre saranno composte da 6 giocatori + 1 portiere + max 7 riserve, con cambi liberi e volanti previo autorizzazione dell'arbitro.

I giocatori dovranno indossare maglietta numerata come da regolamento e, nei campi sintetici, calzare esclusivamente scarpe da calcetto o da ginnastica. Sono ammesse scarpe da calcio esclusivamente nei campi in erba o in terra battuta (pena esclusione del giocatore).

Art. 7: Le partite avranno la durata di 2 tempi da 20 minuti ciascuno e un intervallo di 5 minuti.

Art. 8: Sanzioni particolari: la squadra (almeno 6 giocatori) non presente entro max 20 minuti dopo l’orario previsto di inizio della partita subirà una sconfitta per 0-3 a tavolino.

Art. 9: Il Comitato Organizzatore si riserva di comminare squalifiche in caso di infrazioni di particolare gravità. Inoltre si riserva il diritto di squalificare e allontanare dalla manifestazione coloro, squadre e singoli giocatori, che contravvenendo al presente regolamento e alle norme di comportamento legate ad una condotta moralmente ineccepibile e rigorosamente rispettosa degli avversari e dei giudici di gara, possano turbarne il regolare svolgimento e il suo valore etico, oppure essere di pregiudizio e pericolo a se stessi o agli altri partecipanti.

Art. 10: Ogni partita si disputa sotto il controllo di un incaricato del Comitato Organizzatore, al quale è conferita tutta l'autorità per vigilare sul rispetto delle regole del Trofeo della Pace, di buona educazione e comportamento nei confronti di terzi.

Art. 11: Ogni fattispecie non disciplinata dal presente Regolamento sarà regolata dall’inappellabile giudizio del Comitato Organizzatore.

Art. 12: Una copia del presente regolamento viene data ad ogni squadra partecipante e pubblicata sul sito dedicato www.trofeodellapace.org