All'Egitto la vittoria finale. Stampa

Ancora l'Egitto! Per il terzo anno consecutivo l'Egitto N. A. vince il torneo interetnico, questa volta battendo la Romania per 2 a 1 dopo una partita bella ed incerta fino al termine. Dopo un primo tempo di studio terminato 0 a 0, dove entrambe le squadre hanno avuto buone occasioni da rete senza peraltro rischiare troppo, abbiamo assistito ad una ripresa molto tirata agonisticamente ma anche ben giocata tecnicamente. Al goal del vantaggio egiziano ha risposto la Romania che, approfittando di un errore del portiere, ha subito pareggiato. La partita sembrava doversi concludere ai rigori ma a pochissimi minuti dal termine l'Egitto ha segnato la rete del definitivo vantaggio, vincendo meritatamente.

Nella finale per il terzo posto, il Benin e il Marocco2 avevano giocato una partita che sembrava non dovesse finire mai, infatti nessuna delle due riusciva a prevalere sull'altra, neanche ai rigori, tanto che ad un certo punto, sul risultato di 9 a 9, dopo che tutti avevano battuto un calcio di rigore, si è deciso di assegnare il terzo posto ad entrambe. Una decisione forse particolare, ma che ci sembrava giusto prendere in quel momento e siamo contenti che sia il Benin che il Marocco2 abbiano approvato la decisione degli organizzatori.

Le due finali erano state precedute da una partita amichevole tra Tibet e Bangladesh, per la felicità degli spettatori che hanno potuto apprezzare non tanto il gioco di queste 2 squadre, comunque niente male, quanto il loro spirito agonistico e la loro voglia di giocare e divertirsi. Un grazie quindi agli amici tibetani e bengalesi, che alla fine hanno contagiato tutti i presenti con il loro entusiasmo e la loro allegria. Per la cronaca, la partita è stata vinta nettamente dal Bangladesh, che si è aggiudicato il trofeo speciale messo in palio con il risultato di 4 a 0.

Mentre rimandiamo ai prossimi giorni per altri commenti, ci preme ringraziare ancora una volta la Società del Monza Calcio che ci ha concesso il Brianteo per questa giornata conclusiva e solo chi l'ha vissuta può testimoniare della gioia speciale che hanno manifestato i giocatori, davvero emozionati nell'entrare in campo e grati della possibilità di giocare oggi nello stadio del Monza. Le premiazioni sul campo, con coppe ai vincitori e medaglie e gadget per tutti, alla presenza di molti rappresentanti delle squadre che hanno partecipato a questa edizione del Trofeo della Pace, sono state davvero sentite ed apprezzate. L'ultimo momento di condivisone ed amicizia è stato il semplice rinfresco finale, a base di pizza e dolci, mentre diamo già appuntamento a settembre, quando ci ritroveremo insieme con i giocatori per rivedere le foto, di cui molte verranno pubblicate a breve sul sito, e il film della giornata conclusiva. 

P1040273_2