Percorsi di integrazione Stampa

Percorsi di conoscenza, integrazione e socializzazione tra giovani di varie culture e nazionalità attraverso lo sport: questi erano gli obiettivi del torneo interetnico di calcio organizzato dalla sezione di Monza della UPF, oltre naturalmente quello di dare la possibilità di praticare lo sport preferito ai circa 120 giovani  che vi hanno partecipato. Promossa in collaborazione con il Comitato Brianzolo della UISP, con l'adesione e l'appoggio del Comune di Monza e di molti altri Enti e Istituzioni del territorio, questa ottava edizione ha visto la vittoria finale, per il secondo anno consecutivo, della squadra African Football, che ha battuto per 1 a 0 il team del Ghana, in quella che è stata una delle più belle partite, con azioni spettacolari da parte di tutte e due le squadre, che solo la bravura di entrambi i portieri ha tenuto incollata sullo 0 a 0 fino a pochi minuti dal termine, mentre in precedenza la formazione del SudAmerica aveva conquistato il podio con il terzo posto finale.

La giornata conclusiva di domenica 23 giugno era iniziata, come ormai tradizione, con un triangolare tra i giovani della squadra UPF, il team del Tibet e la squadra Brianza United, composta da un gruppo di giovani adulti che frequentano le strutture dei Dipartimenti di Salute Mentale di Monza e Vimercate, triangolare vinto con merito dalla UPF, anche se ci è sembrato che i giocatori avessero recepito lo spirito fondante del Trofeo della Pace, dove si è vincitori anche solo partecipando e il numeroso pubblico presente non ha fatto mancare il tifo e gli applausi per tutti i partecipanti, che infatti si sono ritrovati insieme, subito dopo le premiazioni, per il rinfresco finale a base di pizza, bibite e tanta allegria. Ecco, le premiazioni: una grande festa per i protagonisti, resa ancora più significativa dalla presenza di molti ospiti, tra cui il ViceSindaco e Assessore Cherubina Bertola e il Consigliere Delegato allo Sport Silvano Appiani, del Comune di Monza.

Per quanto riguarda il riscontro sui mass media, non solo è stato davvero notevole, ma è stato colto e messo in evidenza il valore etico e sociale dell'evento, in particolare con molto piacere abbiamo apprezzato il servizio, a cura della giornalista Silvia Zerilli, che RAI 3 ha mandato in onda nel corso del telegiornale serale, ora visibile su "Rai replay" e anche su YouTube, link: http://www.youtube.com/watch?v=RJFn9J4Uy0U&feature=youtu.be

Naturalmente non sono mancati gli articoli sui giornali locali, tra i quali spicca quello di Francesca Salamino sul settimanale il Giornale di Monza, dove il Trofeo della Pace è in prima pagina e all'interno con molte foto dei protagonisti; molto significativo anche il resoconto, pure questo accompagnato da diverse foto, pubblicato dal giornale online MBnews, nei prossimi giorni verrà aggiornata la rassegna stampa nell'apposita sezione di questo sito, mentre ricordiamo che il Trofeo della Pace fa parte degli eventi del Dipartimento UPF Sport For Peace.  Carlo Chierico

Immagine_25